Concorso 3946 addetti ufficio del processo

Concorso 3946 addetti ufficio del processo

Concorso 3946 addetti ufficio del processo

Concorso pubblico, per titoli ed esami, su base distrettuale, ad eccezione di Trento e Bolzano, per il reclutamento a tempo determinato di 3.946 unità di personale non dirigenziale dell’Area funzionari, con il profilo di Addetto all’Ufficio per il processo, da inquadrare tra il personale del Ministero della giustizia


SCADENZA

26/04/2024

TITOLI RICHIESTI

  • Laurea (L) in: L-14 Scienze dei servizi giuridici; titoli equiparati ed equipollenti;
  • Diploma di Laurea (DL) in Giurisprudenza; titoli equiparati ed equipollenti;
  • Laurea Specialistica (LS) in: 22/S Giurisprudenza; 102/S Teoria e tecniche della normazione e dell’informazione giuridica; titoli equiparati ed equipollenti:
  • Laurea Magistrale (LM) in: LMG/01 Giurisprudenza e titoli equiparati ed equipollenti; nonchĂ©, nei soli limiti di cui ai commi 1 e 7 dell’articolo 1, in possesso di:
  • Laurea (L) in: L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche; L-36 Scienze politiche e delle relazioni internazionali; titoli equiparati ed equipollenti;
  • Diploma di Laurea (DL) in: Economia e commercio; Scienze politiche; titoli equiparati ed equipollenti;
  • Laurea Specialistica (LS) in: 57/S Programmazione e gestione delle politiche e dei servizi sociali; 60/S Relazioni internazionali; 64/S Scienze dell’economia; 70/S Scienze della politica; 71/S Scienze delle pubbliche amministrazioni; 84/S Scienze economico-aziendali; 88/S Scienze per la cooperazione allo sviluppo; 89/S Sociologia; 99/S Studi europei; titoli equiparati ed equipollenti;
  • Laurea Magistrale (LM) in: LM-52 Relazioni internazionali; LM-56 Scienze dell’economia; LM-62 Scienze della politica; LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni; LM-77 Scienze economico-aziendali; LM-81 Scienze per la cooperazione allo sviluppo; LM-87 Servizio sociale e politiche sociali; LM-88 Sociologia e ricerca sociale; LM-90 Studi europei; titoli equiparati ed equipollenti;

MATERIE E PROVE

a) valutazione dei titoli

 La valutazione è effettuata sulla base dei titoli dichiarati dai candidati negli appositi spazi della domanda di ammissione al concorso. Tutti i titoli di cui il candidato richiede la valutazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di cui al presente bando.

Ai titoli è attribuito un valore massimo complessivo di 15 punti, così ripartiti:

  • sino a punti 6,00 per il voto di laurea:
    • i. 110 e lode, punti 3,00;
    • ii. 110, punti 2,75;
    • iii. 109, punti 2,50;
    • iv. 108, punti 2,25;
    • v. 107, punti 2,00;
    • vi. 106, punti 1,90;
    • vii. 105, punti 1,80;
    • viii. 104, punti 1,70;
    • ix. 103, punti 1,60;
    • x. 102, punti 1,50;
    • xi. 101, punti 1,40;
    • xii. 100, punti 1,30;
    • xiii. 99, punti 1,20;
    • xiv. da 96 a 98, punti 1,10;
    • xv. da 92 a 95, punti 1,00;
    • xvi. da 87 a 91, punti 0,90;
    • xvii. da 81 a 86, punti 0,80;
    • xviii. da 74 a 80, punti 0,70;
    • xix. da 68 a 73, punti 0,60;
    • xx. da 66 a 67, punti 0,50.
  • sino a un massimo di punti 5,00 per eventuali ulteriori titoli universitari in ambiti attinenti al profilo di addetto all’ufficio per il processo
  • punti 3,00 per l’abilitazione alla professione di avvocato;
  • punti 3,00 per l’abilitazione alla professione di dottore commercialista ed alla professione di esperto contabile;
  • abilitazioni professionali (tranne che per le professioni di avvocato, dottore commercialista edesperto contabile): punti, 0,50 per ciascuna, fino a un massimo di 1 punto;
  • punti 4,00 per il positivo espletamento del tirocinio presso gli uffici giudiziari ai sensi dell’articolo 73 del decreto-legge 21 giugno 2013, n. 69, convertito, con modificazioni, dalla egge 9 agosto 2013, n. 98;
  • punti 2,00 per il servizio prestato presso la Corte di cassazione, la Procura generale presso la Corte di cassazione nonchĂ© le sezioni specializzate dei tribunali in materia di immigrazione, protezione internazionale e libera circolazione dei cittadini dell’Unione europea, quali research officers, nell’ambito del Piano operativo dell’Ufficio europeo di sostegno per l’asilo – EASO.

b) prova scritta

La prova scritta, unica per tutti i codici di concorso di cui all’articolo 1, comma 1, consiste in un test di n. 40 (quaranta) quesiti a risposta multipla da risolvere nell’arco di 60 minuti, con un punteggio massimo attribuibile di trenta punti.

La prova si intende superata se è raggiunto il punteggio minimo di 21/30 ed è volta a verificare la conoscenza delle seguenti materie:

  • Diritto pubblico;
  • Ordinamento giudiziario;
  • Lingua inglese.

A ciascuna risposta è attribuito il seguente punteggio:

  • Risposta esatta: +0,75 punto;
  • Mancata risposta: 0 punti;
  • Risposta sbagliata: – 0,375 punti.

La prova scritta potrĂ  svolgersi presso sedi decentrate do

DESTINAZIONI

  • Distretto della Corte di Appello di Catanzaro n. 150 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Firenze n. 205 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Genova n. 146 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di L’Aquila n. 88 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Lecce n. 92 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Messina n. 41 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Milano n. 347 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Napoli n. 460 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Palermo n. 157 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Perugia n. 47 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Potenza n. 58 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Reggio Calabria n. 91 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Roma n. 494 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Salerno n. 93 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Torino n. 260 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Trieste n. 106 unitĂ 
  • Distretto della Corte di Appello di Venezia n. 203 unitĂ 

DOMANDA

La domanda può essere presentata per uno solo dei codici concorso di cui al precedente articolo 1, comma  Il candidato dovrà inviare la domanda di ammissione al concorso esclusivamente per via telematica, autenticandosi con SPID/CIE/CNE/eIDAS, compilando il format di candidatura sul Portale “inPA”, disponibile all’indirizzo internet “https://www.inpa.gov.it/”, previa registrazione sullo stesso Portale. All’atto della registrazione l’interessato dovrà compilare il proprio curriculum vitae con valore di dichiarazione sostitutiva di certificazione, ai sensi dell’articolo 46 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o di un domicilio digitale. 


CORSO DI PREPARAZIONE IN ALLESTIMENTO. INVIA UNA MAIL AD INFO@LATENEO.IT PER INFORMAZIONI AGGIORNATE


VAI AL BANDO Concorso 3946 addetti ufficio del processo

VAI AL SITO INPA

FAQ Ufficio per il Processo.pdf

Go to top