Concorsi Regione Basilicata 93 laureati

Concorso Basilicata date delle prove

Concorsi Regione Basilicata 93 laureati


La Regione ha indetto concorsi per le seguenti posizioni:

CONCORSI REGIONE BASILICATA PER LAUREATI
CONCORSI REGIONE BASILICATA PER LAUREATI

PROCEDURA:

L’esame consisterà in un’unica prova scritta volta a verificare le specifiche conoscenze del profilo professionale oggetto di selezione in relazione alle materie previste e le specifiche capacità organizzative ed attitudinali diffuse, nonché ad accertare la conoscenza della lingua inglese ed il possesso di competenze digitali (strumenti applicativi informatici di base; strumenti web internet e intranet), mediante la somministrazione di quesiti con risposta a scelta multipla.


Specialista giuridico-amministrativo (codice RB -SGA):

TITOLO RICHIESTO:

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004: L-14 Scienze dei Servizi giuridici; L-16 Scienze dell’Amministrazione e dell’Organizzazione; L-36 Scienze Politiche e delle Relazioni internazionali;
  •  laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 LMG/01 Giurisprudenza; LM-62 Scienze della politica;LM-63 Scienze delle pubbliche amministrazioni

MATERIE

n. 32 (trentadue ) quesiti volti a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti;
  • elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  •  Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • diritto civile, con particolare riferimento ai contratti e ad altre fonti di obbligazione, nonchĂ© alla responsabilita? contrattuale ed extra-contrattuale;
  • diritto penale, limitatamente ai reati contro la pubblica amministrazione;
  • normativa comunitaria, statale e regionale in materia di fondi strutturali e aiuti distato;
  •  principali istituti della contrattazione collettiva relativa al Comparto delle Funzioni locali ed all’Area della Funzioni locali;
  •  Statuto dei lavoratori e diritto sindacale, con particolare riferimento al lavoro pubblico;

CORSO DI PREPARAZIONE IN VIA DI PUBBLICAZIONE


Specialista economico – finanziario (codice RB- SEF):

TITOLO RICHIESTO:

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004: L-18 Scienze dell’economia e della gestione aziendale; L-33 Scienze economiche;  L-41 Statistica;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004  LM-16 Finanza;  LM-56 Scienze dell’economia; LM-77 Scienze economico-aziendali;  LM-82 Scienze statistiche;  LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie;

MATERIE

n. 32 (trentadue )quesiti volti a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti;
  • elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilita ed economia pubblica;
  • Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • normativa comunitaria, statale e regionale in materia di fondi strutturali e aiuti di stato;
  •  programmazione comunitaria; gestione e controllo dei programmi operativi;
  • monitoraggio, rendicontazione e certificazione della spesa a valere su fondistrutturali, nazionali e regionali;
  •  armonizzazione dei sistemi contabili e degli schemi di bilancio delle Regioni e degli Enti locali;
  • finanza e tributi nazionali e regionali

CORSO DI PREPARAZIONE


Specialista di pianificazione, programmazione e tecnologia dell’informatica (codice RB- SPPTI):

TITOLO RICHIESTO:

  • Laurea di primo livello (L) L-8 Ingegneria dell’informazione; L-30 Scienze e tecnologie fisiche; L-31 Scienze e tecnologie informatiche; L-35 Scienze matematiche; L-41 Scienze statistiche;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 LM-17 Fisica; LM-18 Informatica; LM-27 Ingegneria delle telecomunicazioni; LM-29 Ingegneria elettronica; LM-31 Ingegneria gestionale; LM-32 Ingegneria informatica; LM-40 Matematica; LM-44 Modellistica matematico-fisica per l’ingegneria; LM-66 Sicurezza informatica; LM-82 Scienze statistiche; LM-83 Scienze statistiche attuariali e finanziarie; LM-91 Tecniche e metodi per la societa? dell’informazione;

MATERIE

n. 32 (trentadue ) quesiti volti a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • – diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • – disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti; – elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  • Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • – normativa comunitaria, statale e regionale in materia di fondi strutturali e aiuti di stato;
  • – monitoraggio, rendicontazione e certificazione della spesa a valere su fondi strutturali, nazionali e regionali;
  • – Codice dell’amministrazione digitale; normativa di riferimento in materia di e-government, dematerializzazione,
  • cooperazione informatica;  tecniche e metodologie orientate alla modellizzazione di processi, dati e architetture
  • in ambito ICT; normativa in materia di sicurezza dei sistemi informatici e delle reti;

Specialista tecnico – architetto (codice RB-STA):

TITOLO RICHIESTO

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004: L-17 Scienze dell’architettura;L-21 Scienze della pianificazione territoriale, urbanistica, paesaggistica eambientale;
    L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004LM-03 Architettura del paesaggio;LM-04 Architettura e ingegneria edile-architettura; LM-48 Pianificazione territoriale, urbanistica e ambientale;

MATERIE

n. 32 (trentadue )quesiti volti a verificare le conoscenze rilevanti afferenti alle seguenti materie:

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilita? dei pubblici dipendenti; – elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  • Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • normativa statale e regionale in materia di edilizia e pianificazione, ambiente e territorio, infrastrutture e trasporti;
  • programmazione integrata di sviluppo locale e rigenerazione urbana; – progettazione e gestione dei sistemi turistico-culturali;
  • progettazione ambientale dei sistemi urbani e territoriali;
  • nozioni di cartografia e topografia;
  • rendicontazione, monitoraggio e controllo dei progetti finanziati a valere su fondi europei e nazionali nello specifico ambito di riferimento;
  • Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU;

CORSO DI PREPARAZIONE 


Specialista tecnico – ingegnere (codice RB-STI1):

TITOLO RICHIESTO

Laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004: L-07 Ingegneria civile e ambientale;

 laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 LM-23 Ingegneria civile; LM-26 Ingegneria della sicurezza;  LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;

MATERIE

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • –  diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • –  disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilita? dei pubblici dipendenti;
  • –  elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • –  elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  • –  Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • –  normativa statale e regionale in materia di edilizia e urbanistica, difesa del suolo e tutela del territorio;
  • –  normativa statale e regionale in materia di prevenzione e gestione del rischio idrogeologico;
  • –  progettazione e rappresentazione della sicurezza territoriale;
  • –  prevenzione dell’inquinamento nelle varie matrici ambientali (aria, acqua, suolo);
  • –  bonifica, ripristino e riqualificazione dei siti contaminati;
  • –  nozioni di cartografia e topografia;
  • –  rendicontazione, monitoraggio e controllo dei progetti finanziati a valere su fondi
  • europei e nazionali nello specifico ambito di riferimento;
  • –  Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile dell’ONU;

CORSO DI PREPARAZIONE


Specialista tecnico – ingegnere (codice RB-STI2):

TITOLO RICHIESTO:

–  laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004:L-07 Ingegneria civile e ambientale; L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;

–  laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 LM-23 Ingegneria civile; LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi; LM-26 Ingegneria della sicurezza; LM-53 Scienza e ingegneria dei materiali;

MATERIE

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituziondell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo,all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione,trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti; elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  • Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  • normativa statale e regionale in materia di edilizia e urbanistica, difesa del suolo e tutela del territorio; normativa in materia di organizzazione e funzionamento della protezione civile;
  • normativa statale e regionale in materia di demanio;
  • normativa in materia di occupazione ed espropriazione per pubblica utilitĂ ;
  • nozioni di estimo, catasto e topografia;
  • normativa sulla tutela della salute e della sicurezza sui luoghi di lavoro;
  • rendicontazione, monitoraggio e controllo dei progetti finanziati a valere su fondi europei e nazionali nello specifico ambito di riferimento;

CORSO DI PREPARAZIONE 


Specialista tecnico – biologo/chimico (codice RB-STBC):

TITOLO RICHIESTO:

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n. 270/2004: L-13 Scienze biologiche; L-27 Scienze e tecnologie chimiche; L-32 Scienze e tecnologie per l’ambiente e la natura;
  • laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004 LM-6 Biologia; LM-54 Scienze chimiche; LM-75 Scienze e tecnologie per l’ambiente e il territorio;

MATERIE

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilita? dei pubblici dipendenti;
  •  elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  • Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  •   fondamenti di legislazione ambientale, con particolare riferimento alla protezione dell’ambiente;
  •  conservazione e gestione della fauna, della vegetazione e del paesaggio;
  • ecologia del paesaggio;
  •  ecologia agraria e sistemi colturali;
  • biodiversitĂ  marina e terreste;
  •  biosensori e metodi bio analitici avanzati;
  •  cartografia tematica e GIS;

Specialista tecnico – geologo (codice RB -STG):

TITOLO RICHIESTO:

  • laurea di primo livello (L) secondo la classificazione di cui al decreto ministeriale n.270/2004:L-34 Scienze geologiche;
  •  laurea magistrale (LM) di cui al decreto ministeriale n. 270/2004; LM-74 Scienze e tecnologie geologiche; LM-79 Scienze geofisiche;

MATERIE

  • diritto costituzionale, ivi compreso il sistema delle fonti e delle istituzioni dell’Unione europea;
  • diritto amministrativo, con particolare riferimento al procedimento amministrativo, all’accesso agli atti amministrativi, alla normativa in materia di anticorruzione, trasparenza e trattamento dei dati personali, alla disciplina dei contratti pubblici;
  • disciplina del lavoro pubblico, ivi compresa la responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti; – elementi di organizzazione e gestione delle pubbliche amministrazioni;
  • elementi di contabilitĂ  ed economia pubblica;
  •  Statuto della Regione Basilicata e diritto regionale;
  •  normativa statale e regionale in materia di difesa del suolo e tutela del territorio;
  • normativa statale e regionale in materia di prevenzione e gestione del rischio idrogeologico;
  • elementi geologici per valutazione impatto ambientale e per autorizzazione integrata ambientale;
  • Nozioni di cartografia e topografia; – geomorfologia e GIS.

QUESITI COMUNI

Per tutti  i profili, 8  quesiti riguarderanno  problematiche organizzative e gestionali ricadenti nell’ambito degli studi sul comportamento organizzativo. I quesiti descriveranno situazioni concrete di lavoro, rispetto alle quali si intende valutare la capacita? di giudizio dei candidati, chiedendo loro di decidere, tra alternative predefinite di possibili corsi d’azione, quale ritengano più adeguata.


DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica e attraverso il sistema pubblico di identita? digitale (SPID), compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019”, raggiungibile sulla rete internet all’indirizzo https://ripam.cloud, previa registrazione del candidato sullo stesso sistema. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC).


VAI AL BANDO Concorsi Regione Basilicata per laureati

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI


Concorsi Regione Basilicata 93 laureati fine pagina
Go to top