Torino 15 posti di responsabile tecnico

Torino 15 posti di responsabile tecnico

Torino 15 posti di responsabile tecnico

SELEZIONE PUBBLICA, PER TITOLI ED ESAMI, PER LA COPERTURA, A TEMPO PIENO (36 ORE SETTIMANALI) E INDETERMINATO, DI N. 15 POSTI NELL’AREA DEI FUNZIONARI E DELL’ELEVATA QUALIFICAZIONE – RESPONSABILE TECNICO 

SCADENZA

9 giugno

TITOLI RICHIESTI

Laurea di primo livello in una delle seguenti classi: 

L07 Ingegneria Civile e Ambientale;
L17 Scienze dell’Architettura;
L21 Scienze della Pianificazione Territoriale, Urbanistica, Paesaggistica e Ambientale; L23 Scienze e Tecniche dell’Edilizia;
L25 Scienze e Tecnologie Agrarie e Forestali;
Laurea in Ingegneria Elettrica della classe L-9;
Laurea in Ingegneria Meccanica della classe L-9; 

ovvero, quale titolo superiore assorbente: 

LM-3 Architettura del Paesaggio;
LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura;
LM-23 Ingegneria Civile;
LM-28 Ingegneria Elettrica;
LM-33 Ingegneria Meccanica;
LM-35 Ingegneria per l’Ambiente e il Territorio;
LM-48 Pianificazione Territoriale, Urbanistica e Ambientale; LM-69 Scienze e Tecnologie Agrarie;
LM-73 Scienze e Tecnologie Forestali e Ambientali. 

oppure Laurea Specialistica ex D.M. 509/1999 equiparata con Decreto Interministeriale del 9 luglio 2009 ad una delle lauree magistrali nelle classi sopraindicate; 

MATERIE E PROVE

La selezione prevede: 

1)  una fase preselettiva

che si svolgerĂ  solo nel caso in cui pervengano piĂą di 500 domande, alla quale saranno ammessi/e tutti/e i/le candidati/e.
La Commissione disporrĂ  per tale valutazione di massimo di 60 punti. Il punteggio ottenuto non farĂ  cumulo con i punteggi derivanti dalle altre prove e non sarĂ  utile ai fini della graduatoria finale.

L’eventuale preselezione consisterà nella somministrazione di un questionario a risposta multipla, finalizzato alla verifica della professionalità dei candidati ed alla loro potenziale rispondenza alle caratteristiche proprie delle attività in questione. 

I quesiti verteranno sulle seguenti materie: 

  • •Nozioni sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000);
  • •Normativa vigente in materia di opere pubbliche relativa a lavori servizi e forniture;
  • • Nozioni in materia urbanistica e edilizia; 

Diario e sede: 

L’eventuale prova preselettiva si svolgerà il 28 giugno 2023, presso il “Pala Gianni Asti” di viale 

2)  una prova scritta

alla quale saranno ammesse/i le/i 300 candidate/i tra quelle/i che avranno ottenuto nella fase preselettiva i migliori punteggi (tale numero sarà comunque integrato da tutte/i coloro che avranno conseguito il medesimo punteggio dell’ultima/o candidata/o individuata/o e dalle/gli aventi diritto di cui all’art 20 comma 2-bis della legge 104/1992).
Nel caso in cui il numero dei/delle partecipanti non renda necessaria la prova preselettiva accederanno alla prova scritta tutti i/le candidati/e in regola con i requisiti di ammissione.  NLa predetta pubblicazione, alla quale non seguiranno altre forme di convocazione, avrà valore di notifica a tutti gli effetti.

La Prova potrà consistere in un questionario a risposta multipla o in un questionario a risposte aperte (quesiti a risposta sintetica) sulle seguenti materie: 

– Nozioni sull’ordinamento istituzionale, finanziario e contabile degli Enti Locali (D.Lgs. 267/2000). – Normativa vigente in materia di opere pubbliche relativa a lavori servizi e forniture;
– Normativa in materia di risparmio energetico e ambientale;
– Normativa in materia di viabilità e trasporti; 

– Normativa in materia di edilizia e urbanistica;
– Normativa in materia di sicurezza e salute nei luoghi di lavoro (D. Lgs. n. 81/2008); 

Diario e sede:  La prova scritta si svolgerà il 3 luglio 2023 presso il “Pala Gianni Asti” di viale Bistolfi, 10 – Torino. L’orario di convocazione sarà pubblicato sulla pagina web http://www.comune.torino.it/concorsi/concorsi.shtml 

3)  un colloquio

al quale saranno ammesse/i le/i candidate/i che avranno conseguito un punteggio minimo 36/60 nella prova scritta. 

La Commissione disporrĂ  per il colloquio di massimo 60 punti;

Saranno ammesse/i al colloquio le/i candidate/i che avranno conseguito un punteggio minimo di 36/60 nella prova scritta. 

Il colloquio verterà sulle materie della prova scritta. 

La Commissione disporrà di un massimo di 60 punti. La prova si intenderà superata con il raggiungimento del punteggio minimo di 36/60. 

Ai sensi dell’art. 37 del Decreto legislativo 165/01 è inoltre previsto l’accertamento della conoscenza dell’uso delle apparecchiature e delle applicazioni informatiche più diffuse e della lingua inglese, cui verrà assegnato uno specifico punteggio nell’ambito dei 60 punti totali. 

Diario e sede:  Sede e data di svolgimento del colloquio saranno pubblicate, con almeno venti giorni di preavviso, nel sito Internet della Città di Torino: http://www.comune.torino.it/concorsi/concorsi.shtml. La predetta pubblicazione, alla quale non seguiranno altre forme di convocazione, avrà valore di notifica a tutti gli effetti. 

4)  la valutazione dei titoli per i quali la Commissione disporrà di un massimo di 30 punti.

valutazione è effettuata sulla base dei titoli dichiarati dai candidati al momento della domanda di ammissione al concorso. I titoli di cui il candidato richiede la valutazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione della domanda di cui al presente bando. 

La Commissione disporrĂ  per la valutazione dei titoli di massimo 30 punti.

DOMANDA D’AMMISSIONE 

La domanda di ammissione alla selezione, redatta utilizzando unicamente l’apposito modulo disponibile all’ indirizzo http://www .comune.torino.it/concorsi/concorsi.shtml dovrà essere inviata esclusivamente per via telematica, con autenticazione attraverso SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale), CIE (Carta d’identità elettronica) o CNS (Carta Nazionale dei Servizi). 

Le domande si considereranno prodotte in tempo utile se trasmesse telematicamente entro le ore 13,00 del 9 giugno 2023; a tal fine faranno fede data e ora registrate dal server all’atto dell’acquisizione dell’istanza. Non saranno accettate domande consegnate manualmente o inviate con altre modalità. 


VAI AL BANDO Torino 15 posti di responsabile tecnico

VAI AL CORSO 

Torino 15 posti di responsabile tecnico. Torino 15 posti di responsabile tecnico

Torino 15 posti di responsabile tecnico – FINE PAGINA

Go to top