EMILIA ROMAGNA 56 FUNZIONARI

EMILIA ROMAGNA 56 FUNZIONARI

EMILIA ROMAGNA 56 FUNZIONARI

56 POSTI DELL’AREA “FUNZIONARI” – PROFILO PROFESSIONALE “SPECIALISTA GIURIDICO AMMINISTRATIVO”

SCADENZA:  13/07/2023 ore 13:00


VAI ALLA PAGINA DEL CORSO DI PREPARAZIONE EMILIA ROMAGNA 56 FUNZIONARI

NB: NEL PROGRAMMA NON TROVI LA PREPARAZIONE DELLE PROVE ATTITUDINALI, CHE PER QUESTO TIPO DI CORSO E’ GRATUITA


TITOLI RICHIESTI

Diploma di Laurea di Primo Livello (triennale), a Ciclo Unico oppure una Laurea di Vecchio Ordinamento.

MATERIE E PROVE 

Prova scritta

La prova scritta potrĂ  prevedere lo svolgimento di una delle seguenti prove oppure una combinazione delle stesse:

prova scritta con contenuto teorico, predisposta anche in forma di domande a riposta sintetica aperta, combinata, eventualmente, a quesiti a risposta chiusa; prova pratico-attitudinale; riguardo a:

  • Diritto costituzionale con particolare riferimento ai principi fondamentali e all’assetto delle competenze secondo il Titolo V, Parte II, della Costituzione;
  • Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea (Gazzetta Ufficiale dell’Unione Europea 2012/C 326/02);
  • Lo Statuto della Regione Emilia-Romagna, gli organi di governo della Regione Emilia- Romagna;
  •  Il Regolamento interno dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna;
  • L’assetto delle competenze e delle funzioni in Regione Emilia-Romagna e seguito del riordino istituzionale disposto dalla L. 56/2014 e dalla L.R. 13/2015;
  • L’ordinamento degli enti locali (D. Lgs. 267/2000) con particolare riferimento alla Parte prima, Titolo II (Soggetti), Titolo III, capo I (Organi di governo del comune e della Provincia);
  • Diritto amministrativo, con particolare riferimento alla disciplina del procedimento amministrativo e agli atti amministrativi (L.241/1990);
  •  Il Codice dell’Amministrazione Digitale (D.Lgs. 82/2005), con particolare riferimento alle disposizioni del Capo I e Capo III;
  • Nozioni sulla tutela dei dati personali e il Regolamento Europeo 2016/679 (GDPR);
  • Trasparenza, accesso civico semplice e generalizzato, prevenzione della corruzione (L. 190/2012, D. Lgs. 39/2013, D. Lgs. 33/2013);
  • L’ordinamento e l’organizzazione del lavoro nelle Pubbliche Amministrazioni e la disciplina del rapporto di pubblico impiego regionale con particolare riguardo a:
  • Norme generali sull’ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche – D. Lgs. 165/2001;
  • Testo unico in materia di organizzazione e di rapporti di lavoro nella Regione Emilia- Romagna – L.R. 43/2001;
  • Ottimizzazione della produttivitĂ  del lavoro pubblico e di efficienza e trasparenza delle pubbliche amministrazioni – D. Lgs. 150/2009;
  •  il Codice di comportamento dei dipendenti pubblici (DPR 62/2013);
  •  il CCNL Funzioni Locali 2019/2021;
  •   il regime delle responsabilitĂ  dei pubblici dipendenti;
  • elementi di diritto penale con riferimento ai reati dei pubblici ufficiali contro la PA (Capo I, Titolo II, Libro II, Codice penale);
  • L’attivitĂ  contrattuale nelle Amministrazioni pubbliche (D. Lgs. 36/2023);
  • Elementi di diritto civile in materia di obbligazioni e contratti (Libro IV, Codice civile);
  • Nozioni in materia di contabilitĂ  pubblica;
  • Nozioni in materia di controllo analogo delle societĂ  a partecipazione pubblica;
  • Elementi di diritto europeo, con particolare riferimento agli aspetti istituzionali e alla disciplina dei fondi di cui al Regolamento (UE) 2021/1060 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 24 giugno 2021.

Prova orale

La prova orale prevede l’approfondimento delle conoscenze sulle materie oggetto della prova scritta nonché

  • la verifica dell’effettiva capacitĂ  di risolvere problemi,
  • elaborare soluzioni nell’ambito delle proprie competenze lavorative
  • inserirsi proficuamente nell’organizzazione regionale.
  • Nell’ambito della prova orale verrĂ  altresì verificata la conoscenza del Codice di Comportamento della Regione Emilia-Romagna approvato con delibera della Giunta Regionale n. 905/2018.

TITOLI VALUTABILI

Saranno oggetto di valutazione i seguenti titoli:

– Laurea Vecchio Ordinamento/Specialistica/CU/Magistrale attinente alle materie del concorso (1 punto qualora il titolo sia attinente alle materie del bando ed anche se dichiarato ai fini del requisito di partecipazione alla procedura);

– Master universitari di I e/o II livello, attinenti alle materie del concorso e conseguiti non oltre 10 anni prima alla data di scadenza del presente bando. (1 punto per ogni master di primo livello, 2 punti per ogni master di secondo livello);

– Altri titoli non valutati nei punti precedenti e comunque attinenti alle materie del concorso (max 2 punti).

Il totale dei punti assegnati ai titoli non può superare i 5 punti.

DOMANDA

La domanda di partecipazione alla selezione deve essere presentata con modalitĂ  telematiche, come sottoindicate, entro le ore 13:00 del 13 luglio 2023.

Dopo tale termine non sarà possibile procedere alla compilazione e all’invio della domanda.

I candidati dovranno compilare la domanda tramite il portale e-Recruiting della Regione Emilia-Romagna raggiungibile dal sito istituzionale dell’Ente www.regione.emilia-romagna.i.

Dovranno seguire il percorso: “Leggi Atti Bandi”,  “Bandi e Concorsi – Opportunità di lavoro in Regione/Concorsi” – sezione “Procedure selettive pubbliche” –

L’accesso al modulo di domanda on-line avviene attraverso il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID – https://www.spid.gov.it/) oppure con Carta di Identità Elettronica (CIE) o con Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Si raccomanda di richiedere le relative credenziali con adeguato anticipo rispetto ai termini previsti per la presentazione della candidatura, al fine di minimizzare il rischio di non riuscire a ottenere le suddette credenziali in tempo utile.

Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di una casella di posta elettronica ordinaria e di una casella di posta elettronica certificata (PEC).

Entrambe le caselle dovranno rimanere attive, ai fini di ogni eventuale comunicazione anche relativa all’assunzione, per due anni dalla data di adozione dell’atto di approvazione della graduatoria.



concorsi regione emilia romagna 2023

Go to top