CONCORSO SNA 2023

CONCORSO SNA 2023

CONCORSO SNA 2023


Pubblicato il Concorso 352 allievi al corso-concorso selettivo di formazione dirigenziale per il reclutamento di 294 dirigenti nelle amministrazioni statali, anche a ordinamento autonomo, e negli enti pubblici non economici.

SCADENZA

29 gennaio 2023

DOMANDA

La domanda di ammissione al concorso deve essere presentata esclusivamente per via telematica, autenticandosi con SPID/CIE/CNS/eIDAS, compilando il format di candidatura sul portale «inPA», disponibile all’indirizzo internet https://www.inpa.gov.it/ previa registrazione sullo stesso portale. Per la partecipazione al concorso il candidato deve essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) a lui intestato o di un domicilio digitale.

MATERIE E PROVE

PROVA PRESELETTIVA

La prova preselettiva consiste in un test composto da sessanta quesiti a risposta multipla comprendenti: quesiti situazionali (12): due per ciascuna delle sei competenze indicate nell’art. 5, comma 2; quesiti di ragionamento verbale e logico astratto (12); quesiti nelle seguenti discipline: diritto costituzionale (3), diritto amministrativo (5), diritto dell’Unione europea (3), economia politica (3), politica economica (3), economia delle amministrazioni pubbliche (2), management pubblico e innovazione digitale (6), analisi delle politiche pubbliche (5); quesiti di lingua inglese – livello B2 QCER (6).

PROVE SCRITTE

1. La prima prova scritta, della durata di cinque ore, consiste nello svolgimento di quattro quesiti cosi’ distribuiti: un quesito nelle materie giuridiche (diritto costituzionale, diritto amministrativo, diritto dell’Unione europea); un quesito nelle materie economiche (economia politica, politica economica, economia delle amministrazioni pubbliche); un quesito nelle materie del management pubblico e innovazione digitale; un quesito nelle materie dell’analisi delle politiche pubbliche. La prova e’ volta a verificare le conoscenze approfondite dei candidati, anche in ottica multidisciplinare, e le capacita’ di impiegare criticamente gli strumenti e le metodologie di tali discipline al fine di formulare diagnosi e proporre soluzioni argomentate in relazione a problemi attinenti alle attivita’ delle pubbliche amministrazioni. E’ facolta’ della commissione definire le dimensioni massime dell’elaborato.

2. La seconda prova scritta, di tipo «in-basket», della durata di due ore, e’ volta ad accertare le capacita’ e attitudini dei candidati con rifermento alle competenze indicate nell’art. 5, comma 2, attraverso la simulazione di situazioni di lavoro che richiedono l’esercizio del ruolo dirigenziale in un contesto organizzativo.

3. La terza prova scritta, della durata di due ore e mezza, consiste nella redazione di una relazione in lingua inglese, relativa a una tematica attinente alla pubblica amministrazione. La relazione e’ formulata sulla base di un dossier distribuito ai candidati. E’ facolta’ della commissione definire le dimensioni massime dell’elaborato.

PROVA ORALE

La prova orale consiste in un colloquio diretto ad accertare nel candidato: a) il possesso delle competenze indicate nell’art. 5, comma 2; b) il possesso delle conoscenze nelle discipline indicate nell’art. 5, comma 2; c) la conoscenza della lingua inglese, verificata attraverso la lettura e la traduzione di un testo nonche’ attraverso una conversazione, in modo da accertare il livello (B2 QCER) delle competenze linguistiche.

Link al bando 

Go to top