Vice Ispettori di Polizia 2022 Formazione Concorso

Vice Ispettori di Polizia 2022 Formazione Concorso

NUMERO DI POSTI MESSI A CONCORSO: 1000, con alcune riserve.

SCADENZA: 21 aprile 2022


VICE ISPETTORI DI POLIZIA 2022 FORMAZIONE CONCORSO PUBBLICO

L’Ateneo centro di formazione, specializzato in corso di preparazione per concorsi pubblici, apre le iscrizioni al corso di formazione specifico per Vice Ispettori di Polizia 2022.

A seguire una panoramica dei requisiti necessari per partecipare al bando, le prove d’esame previste, i contenuti del corso e le modalità di svolgimento della formazione.

VICE ISPETTORI DI POLIZIA 2022 FORMAZIONE CONCORSO PUBBLICO

– REQUISITI E SVOLGIMENTO CONCORSO

 REQUISITI RICHIESTI 

Per partecipare al Concorso per Vice Ispettori di Polizia 2022 sono necessari i segenti requisiti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • possesso delle qualita’ di condotta di cui all’art. 26 della legge 1° febbraio 1989, n. 53;
  • non aver compiuto il ventottesimo anno di eta’ (vedi dettagli nel bando)
  • essere in possesso dell’idoneita’ fisica, psichica e attitudinale al servizio di polizia, cosi’ come previsto dal decreto del Ministro dell’interno n. 198 del 2003 e dal decreto delPresidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n. 207.
  • essere in possesso del diploma di istruzione secondaria superiore che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario.

L’Ateneo, centro di formazione specializzato nella preparazione ai concorsi pubblici, propone un’offerta formativa specifica ed aggiornata per la partecipazione al concorso pubblico per Vice Ispettori di Polizia, sempre aggiornata e conforme agli ultimi Bandi di COncorso indetti dal Governo.

Scegliere di partecipare ad un concorso pubblico richiede, oltre a requisiti di base, una conoscenza approfondita sulle modalità di svolgimento delle prove d’esame, nonchè sulle tematiche chiave su cui concentrarsi per la formazione più completa.

Come centro di formazione, che opera da anni nella formazione di candidati per concorsi pubblici, conosciamo molto bene le dinamiche che caratterizzano ogni tipologia di bando di concorso e ciò ci ha permesso di sviluppare un’offerta didattica mirata su quello che è necessario sapere al fine del superamento dell’esame.

L’offerta formativa de l’Ateneo è pensata per adattarsi alle esigenze di ogni candidato e presenta diverse tipologie di corsi: in presenza, in FAD (formazione a distanza e in diretta streaming.

Scopri il piano di studi sulla pagina del corso.

Vice Ispettori di Polizia 2022 Formazione Concorso Pubblico

Approfondimenti

LINK AL BANDO

CONSULTA IL MANUALE DEI CORSI

Il Concorso 1000 Vice Ispettori di Polizia 2022 si svilupperĂ  attraverso le seguenti fasi:

  • prova preselettiva;
  • accertamento dell’efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamento attitudinale;
  • prova scritta;
  • prova orale.

PROVA PRESELETTIVA

Nel caso in cui il numero delle domande di partecipazione sia superiore a 5.000 verra’ effettuata una prova preselettiva, volta a determinare il numero dei candidati da ammettere alla prova scritta.

La prova preselettiva consiste nel rispondere a un questionario, articolato in domande con risposta a scelta multipla, sulle seguenti materie:

    • diritto penale,
    • diritto processuale penale,
    • diritto costituzionale,
    • diritto amministrativo
    • diritto civile.

La banca dati contenente i 5.000 quesiti, 1.000 per ciascuna delle materie e le risposte a scelta multipla che saranno utilizzati per elaborare i questionari per la prova preselettiva, sarà pubblicata almeno quarantacinque giorni prima dell’inizio dello svolgimento della medesima prova, sul sito web istituzionale www.poliziadistato.it

Ciascun quesito viene elaborato predisponendo un’unica domanda con 4 risposte, delle quali una sola e’ esatta. I quesiti hanno un grado di difficolta’ di 1, 2 e 3, in relazione alla natura della domanda che e’ rispettivamente facile, di difficolta’ media e difficile.

Prova di efficienza fisica:

Ai fini dello svolgimento della verifica dell’efficienza fisica i candidati convocati sono sottoposti agli esercizi ginnici, da superare in sequenza, sotto specificati:

Accertamenti Psicofisici:

I candidati risultati idonei all’accertamento dell’efficienza fisica sono sottoposti agli accertamenti fisici e psichici a cura di una commissione, nominata con decreto del Capo della polizia – direttore generale della pubblica sicurezza, composta da un primo dirigente medico, che la presiede, e da quattro funzionari della carriera dei medici di polizia con qualifica non superiore a medico superiore

Accertamenti attitudinali:

Un’apposita commissione di selettori, sottopone alla verifica del possesso delle qualita’ attitudinali i candidati risultati idonei all’accertamento dei requisiti psico-fisici e i candidati appartenenti alla Polizia di Stato.

PROVA SCRITTA

La prova scritta consiste nella stesura di un elaborato vertente su:

– elementi di diritto penale ovvero di diritto processuale penale, con eventuali riferimenti al diritto costituzionale.

PROVA ORALE

Il colloquio, oltre che sulle materie indicate nel comma 2 compresi gli elementi di diritto costituzionale, verte sulle seguenti materie:

nozioni di diritto amministrativo, con particolare riguardo alla legislazione speciale in materia di pubblica sicurezza;
diritto civile, nelle parti concernenti le persone, la famiglia, i diritti reali, le obbligazioni e la tutela dei diritti;
lingua inglese;
informatica

La domanda di partecipazione al concorso deve essere compilata e trasmessa utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo https://concorsionline.poliziadistato.it (dove si dovra’ cliccare sull’icona «Concorso pubblico»).

Alla procedura, il candidato potra’ accedere attraverso i seguenti strumenti di autenticazione:

a) Sistema pubblico di identita’ digitale (SPID), con le relative credenziali (username e password), che dovra’ previamente ottenere rivolgendosi a uno degli identity provider accreditati presso l’Agenzia per l’Italia digitale (A.G.I.D.), come da informazioni presenti sul sito istituzionale www.spid.gov.it

b) Sistema di identificazione digitale «Entra con CIE» con l’impiego della CIE (Carta di identita’ elettronica), rilasciata dal Comune di residenza.

Go to top